Tieni d’occhio la lavatrice: se noti questi ‘segnali’, devi darti una mossa e pulirla prima possibile

Capita che, lavando i panni in lavatrice, ti accorgi di qualche piccolo problema? Ecco a cosa devi fare caso e perché pulirla in tempi brevi.

Nelle case di tutti noi un elettrodomestico che è sempre presente è proprio la lavatrice. Impossibile farne a meno in una abitazione. Viene utilizzata, specialmente se ci sono bambini piccoli, anche più volte al giorno. Può capitare, però, che dopo tanto utilizzo inizia a dare qualche piccolo segnale di qualcosa che non va.

Segnali da non sottovalutare con la lavatrice
Lavatrice, gli indizi che svelano che è il momento di pulirla a fondo (salbea.it)

Ecco che, se si tratta di questi quattro che ti andremo ad elencare, è giunto il momento di darle una bella ripulita. Quindi non ci dilunghiamo troppo e scopriamo nel dettaglio di che cosa stiamo parlando.

La lavatrice fa così? È giunto il momento di agire

Può succedere molto spesso di mettere i panni in lavatrice, ma di accorgersi, poi che qualcosa, non va bene. Ci sono ben quattro dettagli importantissimi che dobbiamo conoscere e che ci permettono di sistemare la situazione prima che sia troppo tardi. Perché, ammettiamolo, cambiare la lavatrice non è poi un gioco da ragazzi, anzi! Questo elettrodomestico ha un costo anche molto importante che può incidere sul budget familiare. Iniziamo, quindi, con i possibili segnali che ci invia.

Ci accorgiamo che il pavimento accanto alla lavatrice è bagnato e non capiamo il motivo? Molto probabilmente il filtro della lavatrice è ostruito. Quasi sempre lo troviamo in basso a destra, ma leggiamo con attenzione, se non lo vediamo subito, il manuale. Adesso sciacquiamolo sotto l’acqua corrente per rimuovere tutti i detriti, se necessario utilizziamo anche un vecchio spazzolino. Poi, con un panno inumidito con l’aceto eliminiamo tutti i residui. Ovviamente, con lo stesso panno puliamo anche il vano che lo ospita.

Pulire la lavatrice: quando è il momento di intervenire
Lavatrice, 4 segnali che ci fanno capire che è il momento di intervenire con la pulizia (salbea.it)

Secondo possibile problema: il cassetto è pieno di residui di detersivo? Ecco che rimediare è semplicissimo. Prendiamo una bacinella con acqua calda e versiamo un bicchiere di aceto bianco. Mettiamo all’interno il cassettino e lasciamo agire per circa un’ora. Sfreghiamo con una spugnetta ed il gioco è fatto. Sarà pulitissimo ed avremmo eliminato tutto lo sporco.

Hai notato delle macchie sulla guarnizione? Si tratta, purtroppo, di muffa. La soluzione è alla portata di tutti. Prendiamo un panno ed imbeviamolo di acqua ossigenata. Tamponiamo e poi sciacquiamo. Se la macchia non si è tolta possiamo ripetere dopo circa 15 minuti.

Ultimo possibile problema, sentiamo della puzza di umido dal cestello? Utilizziamo una soluzione completamente naturale. Possiamo scegliere se il percarbonato di sodio o l’acido citrico. Nel primo caso mettiamo 3/4 cucchiai altrimenti 150 gr di acido citrico ed un litro di acqua. Facciamo partire il lavaggio a vuoto, se possibile a 90 gradi ma anche a 60 va bene. Il cattivo odore sarà solamente un lontano ricordo. Come visto, in modo semplice, economico e super veloce, abbiamo sistemato la nostra lavatrice che mostrava qualche piccolo problema!

Impostazioni privacy