Come evitare il pignoramento dell’auto: come tutelarsi in caso di debiti

L’automobile è un bene prezioso e indispensabile nella vita quotidiana di molti, soprattutto in Italia dove l’efficienza dei mezzi pubblici può lasciare a desiderare.

Non solo, ma per molti rappresenta anche uno status symbol, specialmente se si tratta di modelli costosi e prestigiosi.

auto pignoramento
Pignoramento auto, come evitarlo? (Salbea.it)

La crescente popolarità delle auto in leasing o noleggio a lungo termine negli ultimi anni testimonia questa tendenza, offrendo la possibilità di cambiare auto ogni pochi anni senza preoccuparsi della vendita del vecchio modello.

Il rischio del pignoramento

Ma cosa accade quando si incontrano problemi economici? La minaccia più immediata è l’impossibilità di pagare le rate del finanziamento o del noleggio, situazione che può portare al pignoramento dell’autovettura da parte del fisco. Questo provvedimento estremo diventa necessario quando chi ha concesso il prestito deve recuperare i soldi dovuti. Tuttavia, esiste una soluzione semplice per evitare tale eventualità: trasferire la proprietà della vettura a un parente stretto o donarla ai familiari più vicini (genitori, figli o congiunti), spostando così i debiti su di loro e scongiurando il sequestro.

pignoramento dell'automobile
Rischio pignoramento auto (Salbea.it)

Per comprendere meglio come proteggersi è importante sapere quando e come avviene esattamente il pignoramento dell’auto. Questa operazione può essere effettuata solo con autorizzazione giudiziaria oppure dopo una sentenza passata in giudicato o controfirmata dal debitore stesso. Prima della confisca viene inviato all’intestatario un atto con avviso di garanzia che specifica entro quanto tempo dovrà essere saldato il debito fiscale (da 10 a 30 giorni). Solo dopo questa scadenza si procederà al sequestro tramite blocco fisico o fermo amministrativo presso la Motorizzazione Civile competente per territorio.

Successivamente viene effettuato lo sfratto forzoso della macchina verso uno dei depositi convenzionati sul territorio nazionale, con tutte le spese relative a carico del debitore. Infine sarà possibile procedere alla vendita all’asta dell’autovettura per recuperare i credititi vantati nei confronti dall’ex intestatario dello stesso veicolo.

In conclusione, affrontando tempestivamente la questione e seguendo le istruzioni fornite è possibile evitare situazioni spiacevoli come il pignoramento dell’auto da parte del fisco.

Impostazioni privacy