Pezzi di vetro nel succo di frutta, ritirati diversi lotti di una marca famosa: tutti i dettagli e le note per i consumatori

Pezzi di vetro nel succo di frutta: a rischio la vita di tutti noi, persino quella dei bambini. Le ultime notizie sono raccapriccianti.

Stiamo parlando di una bevanda considerata benefica dalla maggioranza dei consumatori, tanto che, spesso, la si da anche ai più piccoli: è, infatti, credenza popolare che sia ricca di sali minerali e vitamine. Mai nessuno avrebbe, perciò, pensato ciò: eppure è successo e poteva finire davvero male.

Ritirati succhi di frutta con pezzi di vetro
Vetro nei succhi di frutta, cos’è successo -Foto D&D PowerWeb Srl – salbea.it

Al momento non sembra che, al malcapitato, sia successo qualcosa di grave: ad oggi, almeno, non pare sia stata resa pubblica nessuna informazione ufficiale in merito. Quel che è certo è che l’ignaro consumatore avrebbe aperto la bottiglia di succo di frutta e ci avrebbe trovato dei pezzi di vetro.

Immediata la segnalazione alle autorità competenti, che hanno provveduto all’istantaneo blocco del lotto di succhi in questione. Non smette, quindi, di allungarsi la lista dei ritiri dal mercato di prodotti non idonei alla salute umana. Cerchiamo dunque di approfondire per capire meglio.

Nuovo ritiro dal mercato: rischio fisico per i consumatori

La notizia ha lasciato i consumatori senza parole, anche se ormai quasi ogni giorno si legge sui giornali di prodotti ritirati dal mercato per possibili conseguenze sulla salute delle persone. Si parla di almeno un paio di ritiri al giorno. Se questo dato da una parte allarma i consumatori, dall’altro tranquillizza perché significa che la rete dei controlli funziona.

Ritiro dal mercato: rischio per consumatori
Vetro nel succo di frutta, l’allarme (foto canva – salbea.it)

La domanda è: perché non si riesce a intervenire prima che il prodotto potenzialmente dannoso sia immesso sul mercato? Ad oggi, infatti, ci deve essere almeno un consumatore che si accorge di queste problematiche e lo segnala alle autorità competenti. Stavolta, a finire nel mirino degli inquirenti, sono stati dei succhi di frutta di una nota marca.

Il fatto è successo poco tempo fa. Un consumatore ha segnalato di aver trovato una scheggia di vetro in un succo di frutta ai Carabinieri di Montella, in provincia di Avellino. Sul posto sono intervenute immediatamente le autorità che hanno provveduto a fare due accessi ispettivi nei supermercati di una catena commerciale della suddetta città.

Bloccato il lotto di succhi interessato e le autorità competenti hanno provveduto alla campionatura chimico-fisica del prodotto in questione. Per verificarne la qualità e l’eventuale presenza al suo interno di altri corpi estranei. Ad oggi, dal Comando provinciale dei Carabinieri di Avellino non sono stati registrati casi analoghi a quello segnalato dal consumatore e nemmeno altre anomalie.

Impostazioni privacy