Li ho voluti chiamare ‘barbagnocchi’ perché non hanno patate, ma barbabietole: vedrai quanto sono buoni

Vuoi mangiare qualcosa di diverso dal solito? Ecco come realizzare i “barbagnocchi”, un primo piatto che anche i più piccoli ameranno.

Capita molto spesso che non sappiamo che cosa cucinare per fare in modo che tutti mangino e gradiscano la stessa cosa. Sì, perché quante volte è capitato che magari, a tavola c’è, chi preferisce una cosa e chi un’altra? Noi oggi ti vogliamo proporre una ricetta semplice, veloce e buonissima.

Come realizzare gli gnocchi con le barbabietole
Altro che i classici: gli gnocchi di barbabietola non hanno rivali -Salbea.it

Può essere un’idea particolare anche in occasione di una festa in casa con amici. Quindi non ci perdiamo in chiacchiere ed andiamo a vedere come realizzare questi buonissimi gnocchi, ma con un ingrediente che non ti aspetti.

Gnocchi di barbabietole, ecco la ricetta da leccarsi i baffi

La ricetta di oggi è perfetta anche se vogliamo seguire un piano alimentare nel quale facciamo attenzione a quello che mangiamo. Il motivo? I nostri gnocchi non hanno all’interno le patate, ma sono simili in consistenza, ed ovviamente forma, a quelli classici e amatissimi. Possiamo condirli in modo molto semplice, quindi con burro e salvia, ma vanno benissimo anche con sughi di verdure e, se vogliamo rendere il tutto più goloso, con la panna da cucina. Ma andiamo a vedere quali sono gli ingredienti che ci occorrono.

La ricetta per gli gnocchi di barbabietola
Gnocchi di barbabietola, una ricetta per tutta la famiglia-Salbea.it

Ingredienti

  • 200 g barbabietole rosse, cotte, bollite
  • 320 g farina 00
  • 1 uovo
  • 1 pizzico sale fino

Preparazione

  1. Iniziamo nella loro realizzazione. Come prima cosa frulliamo le nostre barbabietole che in precedenza avremmo bollito. Devono diventare un composto bello denso e cremoso.
  2. Adesso mettiamolo dentro la planetaria o un contenitore dove amalgameremo con la farina.
  3. Quindi inseriamo anche il sale. Impastiamo per un paio di minuti e poi uniamo anche l’uovo che avremmo aperto e sbattuto prima.
  4. Dobbiamo continuare a lavorare per ottenere un impasto bello liscio e senza grumi.
  5. Un volta pronto, togliamolo dalla planetaria e facciamo 5/6 pezzi.
  6. Andiamo a stenderlo ricavando dei segmenti lunghi con un diametro di circa 1 centimetro. Poi tagliamo ogni salamino e realizziamo in questo modo i nostri gnocchi.
  7. Per decorarli passiamoli sulla forchetta premendo leggermente. Esattamente come facciamo con gli gnocchi di patate.

Ecco che gli gnocchi di barbabietola sono pronti per essere cotti in acqua salata e conditi a nostro gusto. Ovviamente, cuoceranno in pochissimo tempo. Come visto è una ricetta veloce, semplice, ma che ci permette di mangiare qualcosa di diverso dal solito e far felice tutta la famiglia in una mossa sola. Noi vi consigliamo, come detto all’inizio, di condirli con burro e salvia. Ovviamente, con una bella dose di parmigiano sul piatto!

Impostazioni privacy