Cosa succede al corpo se mangi riso ogni giorno: scoperta terribile per molti

Il riso è uno degli alimenti più utilizzati in cucina eppure, mangiarlo ogni giorno, ha un impatto diretto sulla salute importante.

C’è chi usa questo cereale insieme ad altri per rendere la dieta molto variegata, chi lo elimina completamente dalla dieta e chi fa del riso un uso praticamente quotidiano. È giusto comprendere con attenzione i pro e contro di un’alimentazione basata unicamente su questo prodotto.

Riso ogni giorno: le conseguenze sul corpo
Mangiare riso ogni giorno: cosa succede al corpo (salbea.it)

Sicuramente si tratta di un carboidrato molto conveniente, sia perché costa poco e riempie, sia perché rispetto alla pasta è perfetto anche da mangiare freddo. Secondo l’esperta del benessere e nutrizionista Laura Ligos è sbagliato demonizzarlo a prescindere, ma è invece fondamentale capire come usarlo, perché non è sempre la stessa cosa.

Mangiare riso ogni giorno: cosa c’è da sapere

Secondo la nutrizionista Roxana Ehsani, mangiarlo ogni giorno può dare molta energia al corpo dal momento che questo prodotto è ricco di sostanze nutrienti. È un’ottima fonte di carboidrati e contiene tre differenti tipologie di prodotti che l’organismo deve incamerare ogni giorno.

Rispetto ad altri cereali è più facile da digerire quindi, per chi ha problemi in questo senso, è la scelta migliore. Non a caso viene consigliato quando ci si sente poco bene o si hanno problemi di nausea, mal di stomaco o disturbi intestinali. È molto ben tollerato dall’organismo, povero di grassi, ottimo da condire.

Riso, cosa c'è da sapere
Riso, cosa sapere se lo si consuma ogni gioron (salbea.it)

Nessuno lo immagina, eppure al suo interno ci sono oltre 15 vitamine e minerali come ferro, vitamina B, magnesio, potassio, selenio. Tuttavia, occorre sempre bilanciarlo correttamente, sia facendo attività che con i grassi da consumare in abbinamento. Il pericolo di mangiare spesso il riso è che si vada a compromettere l’indice glicemico.

Questo, infatti, è più ricco di zuccheri rispetto ad altri cereali e, quindi, quando si mangia di frequente, potrebbe avere tale risvolto negativo, senza contare che potrebbe essere anche pregno di arsenico, composto che si trova nel suolo e nell’acqua in alcune zone del mondo a cui va fatta attenzione. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, è importante stare attenti perché l’esposizione all’arsenico può determinare l’insorgenza di cancro nel corso del tempo. Secondo i nutrizionisti è essenziale lavare il riso prima di cucinarlo.

Va ribadito anche che il riso non andrebbe mangiato riscaldato: una volta pronto dovrebbe essere consumato al momento. Da evitare assolutamente sarebbe la conservazione in frigo e la cottura successiva per riscaldarlo. Inoltre, è bene sottolineare che, al netto di problemi specifici e indicazioni mediche, per ognuno è essenziale seguire una dieta sana e bilanciata che non abbia nessuna mancanza e soprattutto che non preveda l’eliminazione di prodotti specifici a lungo termine.

Impostazioni privacy