Quali dolci possono mangiare i diabetici e in che quantità: si preparano facilmente

Sapevi che questi dolci sono perfetti anche per i diabetici? Ecco quali sono, in che quantità si mangiano e come si preparano.

Il diabete mellito rappresenta una sfida quotidiana per milioni di persone, ma ciò non significa rinunciare completamente al piacere dei dolci. Con le giuste precauzioni e ingredienti adatti, anche chi convive con questa condizione può godere di deliziose preparazioni dolciarie. Scopriamo insieme quali sono i dolci adatti ai diabetici e come prepararli.

Dolci che i diabetici posso mangiare e in che quantità
Questi dolci possono essere mangiati anche dai diabetici: quali sono e come si preparano – Salbea.it / Credits: Canva.it

Il diabete mellito è una patologia sempre più diffusa, che nel 2020 ha toccato circa 4 milioni di italiani secondo i dati Istat. La malattia si caratterizza per un’iperglicemia, ovvero un eccesso di glucosio nel sangue, che richiede attenzione costante alla dieta e allo stile di vita. Nonostante ciò, è possibile includere nella dieta alcuni tipi di dolci, purché si seguano determinate linee guida.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità sottolinea come uno stile di vita non salutare sia tra le principali cause del diabete. Un’alimentazione scorretta, la mancanza d’esercizio fisico, l’obesità e la sedentarietà sono tutti fattori da tenere sotto controllo. Adottare uno stile di vita sano è fondamentale non solo per gestire il diabete ma anche per prevenirlo.

Dolci che possono mangiare i diabetici: quali sono e in che quantità

Per preparare dolci adatti a chi soffre di questa condizione è consigliabile utilizzare farine integrali o al massimo farina tipo 2. Inoltre, è preferibile sostituire lo zucchero raffinato con alternative naturali come miele, succo d’agave o sciroppo d’acero in quantità moderate. Questi ingredienti hanno indici glicemici più bassi rispetto allo zucchero tradizionale e apportano nutrienti benefici all’organismo.

Tra le alternative allo zucchero vi è l’estratto naturale della stevia approvato dall’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare), che se consumato nelle giuste quantità giornaliere (4 mg/kg) non presenta rischi cancerogeni. Tuttavia, l’utilizzo dei dolcificanti naturali richiede moderazione poiché sostanze come il fruttosio possono avere effetti collaterali se assunte in dosaggi elevati. Una versione integrale del classico cornetto senza burro ma con pasta madre, un modo goloso per iniziare la giornata senza sensi colpa.

Anche i diabetici possono mangiare questi dolci: quali sono
I diabetici possono mangiare questi dolci: come prepararli e in che quantità – Salbea.it / Credits: Canva.it

Facile da realizzare con farina integrale ed arricchito con uva passa o frutta secca; una variante può includere mele cotte per un extra apporto antiossidante. Preparati con farina integrale, olio semi vegetale (come quello girasole), miele e latte scremato, perfetti per una pausa pomeridiana leggera ed equilibrata. Un dessert invitante dove il succo di mela sostituisce lo zucchero tradizionale mentre l’olio semi prende il posto del burro, completata da farina integrale rendendola ideale anche ai palati dei più esigenti affetti da questa patologia.

Queste ricette dimostrano che seguire una dieta adeguata al proprio stato salute non significa necessariamente rinunciare ai piaceri della tavola inclusivi i dessert!

Impostazioni privacy