Hai prestato l’auto e il conducente è rimasto coinvolto in un incidente? Attenzione a questi casi: a pagare è il proprietario

Cosa succede se presto l’auto ad un familiare o ad un amico e quest’ultimo ha un incidente? Quali sono le mie responsabilità?

Prestare la propria auto può sembrare un gesto di cortesia verso amici, familiari o il proprio partner. Tuttavia, è importante essere consapevoli dei rischi associati a questa decisione. In Italia, gli incidenti stradali sono frequenti e non è raro che coinvolgano veicoli guidati da persone diverse dal proprietario. Di seguito, esploreremo le implicazioni legali e finanziarie di tale scelta.

Auto prestata, che responsabilità ha il proprietario in caso di incidente
In caso di incidente con un auto prestata, che responsabilità ha il proprietario del veicolo – Salbea.it / Credits: Canva.it

Ci sono molteplici motivazioni per cui si decide di prestare la propria automobile: necessità di un familiare senza veicolo, aiuto a un amico in difficoltà o semplicemente condivisione dell’auto con il partner. Nonostante le buone intenzioni, è essenziale essere informati sui potenziali rischi.

Auto prestata, in caso di incidente che responsabilità ha il proprietario

Chi possiede una macchina sa quanto sia cruciale avere una polizza assicurativa adeguata per coprire danni a terzi o subiti personalmente. Ma se il conducente al momento dell’incidente non è il proprietario? Secondo il Codice della Strada italiano (articolo 2043), “il proprietario dell’autoveicolo è responsabile dei danneggiamenti cagionati ai terzi”, indipendentemente da chi stesse guidando al momento dello scontro.

Questa normativa implica che in caso di incidente stradale con auto prestata potrebbero essere richieste al proprietario del veicolo multe elevate e compensazioni per danneggiamenti. È quindi fondamentale valutare attentamente a chi si affidano le chiavi della propria auto.

Auto prestata, le responsabilità del proprietario in caso di incidente
Se presto un auto e accade un incidente, quali sono le mie responsabilità legali? Salbea.it / Credits: Canva.it

Per mitigare i rischi associati alla concessione del proprio veicolo ad altri conducenti, esistono soluzioni assicurative specifiche come l’estensione della garanzia RCA (Responsabilità Civile Auto) che include esplicitamente questa possibilità. Altre opzioni includono l’estensione Kasko per i danneggiamenti subiti dall’automezzo o quella Furto/Incendio per proteggersi da attacchi dolosi; tuttavia quest’ultime richiedono una richiesta specifica all’assicurazione entro limiti temporali definiti dall’evento incidentale.

In caso di comportamento negligente da parte del conducente a cui è stata prestata l’auto (guida senza patente o in stato d’ebbrezza), il proprietario può cercare di rivelarsi sullo stesso per recuperare eventualmente quanto pagato in termini di multe o compensazioni. Mentre prestare la propria auto può sembrarsi un atto generoso verso persone care, è vitale comprendere pienamente le responsabilità legali e finanziarie che ne derivano. Assumersene consapevolmente i rischi significa anche informarsi sulle migliori pratiche assicurative per proteggere sé stessi e il proprio veicolo.

Impostazioni privacy